Le direttive del paziente per persone affette dalla malattia di Parkinson

Le direttive del paziente per persone con Parkinson è elaborato da Parkinson Svizzera insieme a Dialog Ethik (vedi riquadro a p. 44), sono una dichiarazione di volontà redatta, datata e firmata di proprio pugno, nella quale l’autore designa i provvedimenti medici cui accetta o rifiuta di essere sottoposto nel caso in cui divenga incapace di discernimento. A complemento – o invece – delle istruzioni riguardanti i provvedimenti medici, si può anche designare una persona (rappresentante) che decida in merito ai provvedimenti medici in caso d’incapacità di discernimento dell’autore delle direttive (art. 370 CC).

Nel nuovo diritto di protezione degli adulti, per la prima volta le direttive del paziente sono disciplinate a livello svizzero sul piano giuridico: quando cura una persona incapace di discernimento, il medico deve sempre verificare se essa ha redatto tali direttive!

A questo fine, il medico non deve far altro che consultare la tessera d’assicurato dell’assicurazione malattia obbligatoria: dal 2013 ogni cittadino potrà, infatti, fare iscrivere nella tessera d’assicurato se sono state redatte direttive del paziente, e dove sono depositate. In questo modo, si garantisce che al momento di prendere una decisione, il medico curante possa effettivamente consultare le direttive del paziente.

Il medico è tenuto per legge a ottemperare alle direttive del paziente. Uniche eccezioni:

  • le direttive contengono richieste che violano il diritto svizzero
  • le direttive sono palesemente state redatte sotto pressione
  • sussistono chiari indizi del fatto che le direttive non corrispondono più alla volontà presumibile del paziente.

Se non ottempera alle direttive, il medico deve inoltre confermarlo per iscritto. Ciò accresce il carattere vincolate delle direttive del paziente.

Download
Direttive del paziente (PDF-Download, 2a edizione, 284KB)
Guida alle direttive del paziente (PDF-Download, 2a edizione, 297KB)

Deposito delle vostre direttive del paziente
Fate registrare il luogo in cui sono depositate le vostre direttive del paziente sulla vostra tessera d’assicurato dell’assicurazione malattia obbligatoria: così facendo, garantite che in caso d’urgenza il medico curante terrà in considerazione le vostre direttive. Dal 2013 la registrazione del luogo di custodia delle direttive potrà essere effettuata ad es. dal medico di famiglia nel suo studio.

Informazioni: Dialog Ethik, www.dialog-ethik.ch

È possibile anche di commandare gli direttive del paziente e guida al nostro shop.