Trucchi utili per superare i blocchi motori ("freezing")

Nel linguaggio medico, il problema – ben noto a molti pazienti parkinsoniani – del blocco motorio improvviso e imprevedibile si chiama «freezing of gait» (ovvero «congelamento della marcia»). Quando compare questo fenomeno, tutt’a un tratto i pazienti diventano incapaci di staccare i piedi dal pavimento e di compiere un passo. Essi sono perfettamente lucidi, ma non riescono a muovere le gambe. Questo blocco repentino può durare solo pochi istanti oppure protrarsi anche per 30 secondi, e può verificarsi diverse volte al giorno. Più o meno a partire dal quinto anno dopo la diagnosi definitiva di Parkinson, circa la metà dei malati lamenta problemi legati al freezing.
Per i pazienti, l’improvviso «congelamento della marcia» è estremamente sgradevole. Ma non solo: è anche pericoloso, poiché può provocare cadute o blocchi in situazioni problematiche, ad esempio se si verifica mentre si sta attraversando la strada o scendendo da un mezzo pubblico.
Il freezing insorge sovente in locali chiusi (anche in casa propria!), ad esempio quando ci si accinge ad attraversare passaggi stretti, quali corridoi o telai di porte. In aggiunta a ciò, i blocchi motori sono correlati anche allo stress e alle situazioni di paura.
Purtroppo le cause del freezing restano tuttora sconosciute e non esistono nemmeno farmaci capaci di prevenirne la comparsa.
Per fortuna ci sono però strategie efficaci – chiamate «cue» – che nella maggior parte dei casi possono essere messe in atto con successo per risolvere le situazioni di freezing. Tali stratagemmi vengono utilizzati dal paziente stesso oppure dalle persone che lo assistono (ad esempio i congiunti).
Nostro opuscolo «10 trucchi utili per superare i blocchi motori (freezing)» descrive i stratagemmi e/o mezzi ausiliari più importanti per risolvere gli episodi di freezing e spiega come vanno utilizzati.

Disponibile gratuitamente presso l'Ufficio Svizzera italiana e presso nostro Shop

Verso l’alto

Weitere Informationen

Vuole continuare a leggere?

Vuole continuare a leggere? Allora ordini un numero gratuito